x 

Azienda Biologica: la nostra rassegna stampa.

Abbiamo voluto selezionare per voi alcuni articoli che riguardano la nostra azienda agricola biologica e le iniziative a cui abbiamo preso parte. In questa pagina potrete trovare testimonianze del nostro lavoro e della passione messa nell'agricoltura ecosostenibile e nella coltivazione di mais biologico.
azienda biologica eco di bergamo

«Salotto enogastronomico virtuale» Premiato 28enne agricoltore orobico

Al bergamasco Adriano Galizzi va il premio per l’innovazione agricola «Green Pride». Riconoscimento promosso dalla Fondazione UniVerde per valorizzare esperienze di green economy.
I “Green Pride”, istituiti nel 2011, sono i riconoscimenti assegnati dalla Fondazione UniVerde allo scopo di valorizzare le innovative best practice italiane nel campo della green economy. 28 anni, una laurea in ingegneria gestionale, Adriano Galizzi è un imprenditore agricolo di prima generazione. Ha fondato 4 anni fa la sua azienda agricola, Agrigal, partendo da un ettaro di terreno, ora ne lavora 5 ettari. Coltiva con metodo biologico diverse varietà di mais (alcune antiche come il mais Spinato di Gandino), produce gallette di mais a chicco intero. Sempre con metodo biologico coltiva anche diverse tipologie di patate (di Rovetta, viola, ecc.). Ha sviluppato un canale e-commerce seguendo anche un progetto di web marketing per promuovere i suoi prodotti.
Eco di Bergamo 21 Maggio 2018
azienda biologica eco di bergamo

Droni, energia green e digitale Anche l'agricoltura 4.0 avanza

"Adriano Galizzi, 28 anni di Gandino quattro anni fa ha fondato un'azienda agricola con un ettaro di terreno e la voglia di lavorare sulla peculiarità storica del mais spinato".
La Repubblica 8 Febbraio 2018

L'ora del mais: Il ritorno della polenta sulle nostre tavole

"Tra i contadini ci sono anche ragazzi di nemmeno trent'anni, come Adriano Galizzi, di Leffe, che è un ingegnere gestionale, ma oggi fa l'agricoltore biologico, e crede che il mais spinato permetterà di "dare una nuova identità alla Val Gandino che così si potrà lasciare alle spalle la depressione post-tessile di cui ha sofferto dal 2007 al 2013".
La Repubblica 8 Febbraio 2018

La polenta con i mais autoctoni: dove assaggiarla a bergamo

"Se nel tempo, come altri mais, anche questo ha subito un arresto, oggi è di nuovo in vita grazie al progetto di rivalutazione portato avanti dalla Comunità del Mais Spinato di Gandino che a partire dal 2007 ha ricreato una filiera virtuosa e sostenibile dal campo alla tavola, con decine di prodotti che fanno la gioia dei buongustai. Fra quanti hanno aderito al progetto c’è anche l’azienda Agrigal del giovanissimo Adriano Galizzi, che ha iniziato a coltivare il Mais Spinato mentre ancora stava studiando ingegneria gestionale. Dopo la laurea al Politecnico di Milano, ha avviato una piccola attività agricola, che oggi lo vede primo produttore in Lombardia di gallette di mais a chicco intero. "
Il Giornale del Cibo 9 Febbraio 2018

Fra eccellenze ci si intende! Spinato & Spinata al Napoli Pizza Fest

Nuova importante vetrina per il Mais Spinato di Gandino,
presente con un proprio stand al Napoli Pizza Fest
dal 22 al 24 luglio a Ponte San Pietro (BG) Lunedì 24 luglio 2017 “Special Event”
con degustazione dell’inimitabile “Spinata”

coltivazione del mais
coltivazione del mais

Ma per farcela ci vuole passione

 

"La disoccupazione (specie quella giovanile) morde. Ma gli under 35 si muovono. Ecco come hanno fatto Adriano, Marco, Alessandro (e tanti altri)."
Metro 1 Febbraio 2017
coltivazione del mais

L'ingegnere passato ai campi ora è bio e Coldiretti lancia il tutor per i ragazzi

 

“ Uno dei tanti esempi della creatività che da giovani si può portare in agricoltura, cogliendo tutte le opportunità offerte dalla tecnologia.”
Skille Eco di Bergamo 10 Gennaio 2017
coltivazione del mais

Lo Spinato di Gandino fra tradizione e futuro

“Coltiviamo l’antica varietà denominata Mais Spinato di Gandino contribuendo allo sviluppo sociale del nostro territorio, che parte dal coinvolgimento delle scuole nei campi e in classe. Ho 26 anni e né i miei genitori né i miei nonni coltivavano mais. Mi sono reinventato agricoltore”
Bergamo News 14 Luglio 2016
coltivazione di mais

Il primato cresce fra antiche gallette

"Le tecniche di coltivazione sono quelle da sempre usate nella Val Gandino. Con un preciso impegno: non c'è uso di fertilizzanti chimici, ma solo concime organico prodotto dalle mucche della valle. Per combattere le malerbe non utilizziamo diserbanti, ma interveniamo in campo con sarchiatura e rincalzo, spesso manualmente. Ciò garantisce eccellenza, ma anche maggiori costi e una resa dei terreni più bassa, circa 45 quintali per ettaro.”
L'Eco di Bergamo Luglio 2015
coltivazione mais

Faccio l'agricoltore, difendo così la terra della Val Gandino

“Nel 2013 - spiega Adriano - mi sono laureato in ingegneria gestionale al Politecnico di Milano. Dopo due anni di attività nell’industria, quella che era una passione del tempo libero è diventata un lavoro vero.”
L'Eco di Bergamo Luglio 2015
coltivazione di mais biologico

Gorno: a scuola di polenta

In collaborazione con le scuole elementari di Gorno, l’azienda agricola Adriano Galizzi ha organizzato, tra gli altri, un laboratorio "sul campo", per far conoscere ai bambini il lavoro dell’agricoltore. Il programma didattico si è sviluppato attraverso visite guidate ed esplicate, attività di raccolta e scartocciatura, approfondimento della storia e della tradizione locale.
L'Eco di Bergamo
coltivazione mais bio

In primo piano ad Expo 2015

Protagonisti al cluster cereali: ”Ecco allora il recupero di antiche ricette e di una filosofia che privilegia il rapporto diretto con realtà giovani, come l'azienda agricola Adriano Galizzi della Val Gandino..”
L'Eco di Bergamo Maggio 2015
coltivazione mais biologico

Il Mais Spinato di Gandino all'Expo

“Expo ha anche un cuore bergamasco. Oggi al cluster cereali e tuberi è il giorno di Meb 2015, l’acronimo che identifica il protocollo Mais Expo Bergamo e mette al centro coltura e cultura del mais sul modello del progetto di valorizzazione del mais Spinato di Gandino.”
L'eco di Bergamo 4 Maggio 2015
EcoDiBergamo_il-seme-del-mais.jpg

Il Ministero (Mipaaf) registra il Mais Spinato di Gandino

“Il mais spinato di Gandino è stato registrato nella sezione speciale del Registro nazionale delle varietà da conservazione di specie agrarie e ortive”
L'Eco di Bergamo Dicembre 2014


La conferma che il "ritorno alla terra" non è la poetica nostalgica di chi insegue vecchi ricordi, ma un'opportunità concreta per aprirsi a nuovi orizzonti.

 

(L'Eco di Bergamo, Luglio 2015)

NEWSLETTER